raccolta di racconti · Recensioni · Romanzi

A misura d’uomo – Roberto Camurri

20180323_2318065471663827886645547.jpg

Esattamente una settimana fa abbiamo avuta la piacevolissima opportunità di incontrare Roberto Camurri in occasione della presentazione del suo libro “A misura d’uomo”, il suo romanzo d’esordio! Noi sognatori curiosi non la smettevamo un attimo di ascoltarlo mentre lui ci descriveva la sua opera, e già eravamo certi del fatto che ci sarebbe piaciuto una volta che lo avremmo letto. Ed è accaduto proprio così: da come mi hanno affascinato le parole dello scrittore, il giorno successivo ho subito iniziato a leggere il libro; è stata una lettura davvero piacevole, dovuta anche al fatto, credo, di aver conosciuto di persona l’autore, tanto simpatico e tanto disposto a chiacchierare.

 

“Davide non ricordava di cosa avessero parlato lungo le strade deserte di quella notte, non ricordava i suoni o gli odori, non ricordava se avessero incontrato qualcuno, ricordava però il sorriso di Anela davanti al portone del suo condominio, il suono della sua voce quando gli aveva chiesto, vuoi salire?”

“A misura d’uomo” è un’ingegnoso libro costruito a quadri (come lo definisce l’autore stesso per precisare che è scritto sottoforma di racconti collegati tra di loro) ed è un susseguirsi di emozioni. La storia raccontata racchiude dentro di sé tante persone ma tra loro spiccano di più Anela, Davide e Valerio, i più “ribelli” della situazione. Tutti gli altri personaggi vanno e vengono creando uno sfondo a quello che accade in questo paese solitario denominato Fabbrico che è anche, come abbiamo saputo, il paese originario dello scrittore stesso.

In realtà la bellezza di questo libro consiste nella quotidianità dei personaggi e nell’intensità dei sentimenti che provano l’uno verso l’altro: è indescrivibile in poche parole, secondo me, la purezza dell’Amore che Giuseppe prova nei confronti della Bice, dovete per forza sperimentarlo da voi stessi! Ammetto però che l’ho trovato un po’ triste e c’era un qualcosa che mi rendeva continuamente inquieta ma che, allo stesso tempo, mi esortava ad andare avanti. Comunque sia l’ho divorato in poche ore ed è senz’altro un’opera che consiglio a tutti quelli che sono disposti a farsi travolgere dagli impetuosi ardori di questa storia, che sono descritti con un riguardo eccezionale. A proposito di scrittura, vi dico solo che io ho trovato singolare il modo di scrivere di Roberto Camurri: una prosa che scorre senza difficoltà e frasi che non finiscono monotonamemte, ma sempre con un tocco finale ad effetto.

“Poi Valerio le aveva detto che Giuseppe l’amava, lei aveva sorriso e aveva detto, lo sapevo, è tutta la vita che mi ama.”

La bellezza di Anela, la fedeltà di Giuseppe, il senso di responsabilità di Valerio, l’impotenza di Davide e Mario… e tanti altri personaggi descritti con cura, chi nel fisico, chi nel carattere che si lanciano da un racconto all’altro: davvero molto bello!

Tra buon cibo e risate, una settimana fa, mentre lo stavamo tempestando di domande, abbiamo scoperto anche che l’idea di scrivere in lui è nato in un semplice pomeriggio che stava passando con sua figlia Ludovica, dice infatti: “Mi sono detto che questa bambina qua si merita un papà felice, no?” (e menomale che l’ha pensato!).
Così ha deciso di scrivere, e da qui anche la tenerissima dedica del libro: “A Ludovica, che un giorno tu possa essere fiera di me”

Bè, per essere un libro scritto da uno che “lavora con i matti” è un qualcosa di mirabile e vale, sicuramente, la pena leggerlo!

Alla prossima lettura,
Yasemin (in vece di Le Ombre).

Annunci

Una risposta a "A misura d’uomo – Roberto Camurri"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...