lgbt · Recensioni · Romanzi

Diario Vittoriano-Il Ragazzo Ombra, di Laura Costantini

Buongiorno Ombre!

Oggi vi parlerò di un romanzo veramente interessante, che mi ha colpito molto, il primo volume della quadrilogia “Diario Vittoriano”, “Il Ragazzo Ombra” di Laura Costantini.

Ringrazio ancora Luca Terlizzi per avermi inviato il fantastico lavoro dell’autrice. É sempre un piacere leggere i suoi romanzi.

 

EDITORE: goWare

PAGINE: 228

DATA DI USCITA: 16 Giugno 2017

PREZZO: 12.99€

 

TRAMA

Robert Stuart Moncliff è un romanziere e un ritrattista affermato. Nell’autunno del 1901 chiuso nel castello di famiglia, su una scogliera scozzese, rilegge il diario degli ultimi vent’anni. Un’assenza pesa su di lui: la persona più importante della sua vita. Un tredicenne dagli incredibili occhi d’oro apparso come un’ombra, sotto la luna piena nell’aprile del 1881. Nella lettura Robert rivive la gioia passata, unica cura per superare il giudizio della società vittoriana che ora lo condanna. Il ragazzo ombra è il primo episodio della serie Diario vittoriano.

disegno originale per secondo volume dany_and_dany

“Il Ragazzo Ombra” è un romanzo storico, con ambientazione vittoriana e tema LGBT, particolare e intenso.

Lo stile dell’autrice é…Bello; ha un potere comunicativo molto interessante, con tratti poetici e introspettivi molto belli e profondi. I suoi personaggi sono umani, sia nell’animo che nei gesti, i loro sentimenti realistici in un modo che permette di empatizzare con loro, di comprenderli, amarli e…odiarli, a volte.

La storia si dipana tra la trama ambientata nel presente(il 1901), gli spezzoni del diario che Robert sta rileggendo e i flashback del passato. Ci si mette un po’ ad abituarsi a questi passaggi e cambiamenti, ma quando se ne comprende il meccanismo la lettura torna fluida e chiara.

Il rapporto che si viene a creare tra i due protagonisti, Robert e Kiran, è imdescrivibile; nasce quasi per caso, in una notte di luna piena, cresce in un’amicizia fraterna, e divampa in un legame indissolubile di amore, che brucia pian piano, nascosto da entrambi per il bigottismo e il costume dell’epoca.

Il pensiero e il clima verso l’omosessualità di quel secolo viene mostrato benissimo, anche grazie al comportamento di Sir. William, il padre di Robert, cosí come i lati oscuri e disgustosi della società britannica e non, con Lord Cavendish e affini. Tutto viene descritto con cura e senza risparmiare nulla, rimanendo comunque delicato in un certo senso. Devo fare i miei complimenti all’autrice per quest’impresa, che non sempre è facile compiere.

La storia dei due giovani è emozionante, affascinante e intensa su tutti i fronti. Ci si immerge nella loro lotta per poter essere se stessi e amare come desiderano i loro cuori, liberamente.

È un romanzo abbastanza breve, primo di una quadrilogia, ma questo non influisce sulla bellezza del contenuto, che è indubbiamente eccellente, con la giusta dose di serietà ed emotività. É impossibile non affezionarsi ai due ragazzi e alle loro vicende.

IL MIO VOTO: 4.5/5

 

Alla prossima!

Sirien

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...