Fantasy · racconti · Recensioni

La Forchetta, la Strega e il Drago, di Christopher Paolini-Ritorno ad Alagaësia

Buongiorno Ombre!

Oggi ho pronti per voi ben tre articoli, tutti dedicati agli ultimi romanzi che ho letto in questo ultimo periodo.

Questo sarà dedicato a “La Forchetta, la Strega e il Drago” di Christopher Paolini; un romanzo che ho provato ad evitare per un pò, per una sorta di…delusione rimasta dopo il suo ultimo romanzo, ma sono caduta in tentazione, e non sono mai stata cosí felice di aver ceduto.

 

EDITORE: Rizzoli
DATA DI USCITA: 22 Gennaio 2019
PAGINE: 288
TRADUTTORE: M.C. Scotto di Santillo
PREZZO: 17.00€

 

TRAMA

È passato un anno da quando Eragon ha lasciato Alagaësia in cerca del luogo perfetto in cui addestrare una nuova generazione di Cavalieri dei Draghi. È alle prese con una lista lunghissima di compiti e doveri: costruire una fortezza a misura di drago, discutere con i fornitori, vegliare le uova dei futuri draghi e tenere a bada i belligeranti Urgali e gli altezzosi Elfi. Poi una visione degli Eldunarí, una visita inaspettata e un’appassionante leggenda degli Urgali gli offrono la distrazione di cui ha tanto bisogno e gli mostrano le cose sotto un’altra prospettiva… Tre storie inedite ambientate ad Alagaësia, un assaggio della nuova vita di Eragon e un estratto dalle memorie di Angela l’erborista, il personaggio piú misterioso del Ciclo dell’Eredità.

cp-horn-final.jpg

“La Forchetta, la Strega e il Drago” è una raccolta di racconti ambientati ad Alagaësia, la mistica terra di Eragon e dell’intero Ciclo dell’Eredità che ha reso famoso l’autore. Prende luogo dopo gli eventi di Inheritance, ultimo volume della saga, e ci racconta un po’ come stanno andando le cose per alcuni dei personaggi che si sono amati negli anni della quadrilogia principale, tra cui Murtagh, Angela ed Eragon e Saphira stessi, ovviamente.
È suddiviso in tre parti, ognuna con il suo racconto all’interno, che sia una visione di Eragon sul fratellastro, un libro scritto da Angela o una leggenda narrata dagli Urgali; e questi racconti sono…belli, veramente belli.

Ambientazioni accennate, ma interessanti, spesso montane, personaggi nuovi e caratterizzati piú che bene, magia e mistero ed argomenti spesso piú profondi di quanto non sembri; in piú fanno un pò capire la direzione che hanno preso gli eventi dopo l’ultimo libro, e mostrano lati dei personaggi che non si erano ancora visti, o ne approfondiscono di a malapena accennati.

Io personalmente ho sempre ANELATO qualche altro capitolo in piú dedicato a Murtagh, la mia “cotta” di quando ero a malapena una ragazzina(dei se amavo quel personaggio, e lo amo ancora ora, è impossibile dimenticarlo), e con questa raccolta sono stata soddisfatta, al 100%, con un viaggio di redenzione, combattimenti con una forchetta da vero Cavaliere e i suoi consigli da uomo di mondo. Lo splendore.

È stato in tutto e per tutto un ritorno all’infanzia(o all’adolescenza, visto il fatto che Inheritance è uscito quando avevo sui 13 anni), ed è stato un ritorno gradito e malinconico, soprattutto dopo l’enorme delusione che l’ultimo capitolo della saga che amavo mi aveva dato. Ma questa è un’altra storia.
Un ritorno di emozioni che avevo dimenticato, una terra che è sempre stata piena di fantasia, personaggi stupendi e storie emozionanti, narrate con uno stile chiaro e descrittivo, molto lineare ma comunque evocativo, con azione e magia da contorno. Un mix perfetto che mi ha fatto venire la voglia di tornare ad Alagaësia, con o senza una possibile nuova saga.

Ha lasciato qualche possibile indizio di altri racconti o di persino un nuovo ciclo in queste pagine. Sinceramente spero in nuovi romanzi, che proseguano quello che è stato iniziato e che riparino al disastro fatto in Inheritance da Paolini.

Questo breve romanzo può essere letto anche da chi non conosce la saga, anche se cosí si perdono alcuni bellissimi dettagli. È una piccola perla, un fantasy con tutta la magia che un mondo come quello di Alagaësia ha sempre meritato di avere.

IL MIO VOTO: 4.5/5

Alla prossima!
Sirien

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...